La cucina nazionale italiana e La cucina Pugliese

L'associazione Women's Fiction Festival in collaborazione con la casa editrice Ponte delle Grazie, Palazzo Gattini Luxury Hotel e Libreria dell'Arco organizzano, giovedì 5 marzo, alle ore 18,30, nella sala meeting di Palazzo Gattini, la presentazione del volume: "La cucina nazionale italiana" di Allan Bay e Paola Salvatori e del nuovo libro, La Cucina Pugliese di Giovanna Quaranta, della collana diretta da Allan Bay, "Il lettore goloso", Ponte delle Grazie. Saranno presenti gli autori.
COME ERANO E COME SONO LE 1135 RICETTE CHE FANNO L’ ITALIA
Fatta l’Italia, si sono col tempo fatti gli italiani, anche se questo è avvenuto per la cucina da pochi anni. Oggi le varie tradizioni regionali si sono adattate ai tempi e si sono fuse in un unico ricco patrimonio condiviso che è giusto definire cucina nazionale. Partendo da questa realtà, i due autori raccontano la storia delle nostre ricette e ne danno una proposta attuale, alla luce delle esigenze contemporanee degli italiani, sempre ghiotta e soprattutto sempre rispettosa della loro anima.
Questo libro è un repertorio, completo ed esauriente, delle ricette di oggi degli italiani.
Allan Bay vive e lavora a Milano. Giornalista e scrittore enogastronomico, collabora al Corriere della Sera curando per ViviMilano una rubrica sui ristoranti. Scrive di cucina su Diario. Ha pubblicato la fortunata serie di libri «Cuochi si diventa». Cura la collana di libri di cucina «Il lettore goloso» per Ponte alle Grazie.
Paola Salvatori vive e lavora a Bologna. Da sempre appassionata di storia della gastronomia, negli anni ha raccolto e studiato a fondo moltissimi testi di questo argomento, dal Cinquecento ai giorni nostri. Ha collaborato in passato con la rivista La Gola e attualmente a Charta.

LA CUCINA PUGLIESE
Questo libro è il primo repertorio completo della cucina pugliese dalla A alla Z attraverso tutte le specialità di focacce e di pasta, la verdura e il pesce, le carni, le uova e i dolci, i prodotti tipici... ma la sua unicità non si esaurisce in questo. Sin dalle prime pagine si comprende che è stato scritto con piacere. Anzi, con una serie di piaceri: quello di cucinare, ma anche quello di mangiare; quello di ricordare ricette, usanze e persone di famiglia, luoghi – città, villaggi, quartieri, ma anche angoli di campagna o scorci di lungomare – ricorrenze religiose e personali, stagioni punteggiate da eventi culinari ben precisi che aprivano un'estate o hanno chiuso un'infanzia, e che continuano a essere riproposti. Piacere di raccontare le ricette che vivono e cambiano nelle varianti di amiche, parenti, ristoratori, oppure trasmesse attraverso quel "sentito dire" che è parte di una tradizione; piacere di ritrarre da mille gustose angolazioni una regione che trabocca letteralmente di cose buone. Tutti questi piaceri Giovanna Quaranta sa trasmetterli immediatamente al lettore, insieme alla voglia di mettersi ai fornelli: con allegria e soprattutto non da soli, ma insieme alle persone che ritroveremo poi attorno alla tavola, bambini compresi.
Giovanna Quaranta è nata a Bari nel 1955. È sposata e ha due figli. Ha studiato a Roma, alla scuola per interpreti, e ha lavorato a Bari presso l’Istituto Agronomico del Mediterraneo come interprete simultanea. Cuoca per passione, si è sempre occupata di cucina. Ha pubblicato un libro di ricette e attualmente tiene corsi di cucina per ragazze e ragazzi.
L'incontro è aperto al pubblico.
Per maggiori informazioni contattare:
Mariateresa Cascino
www.mtcom.info
mtcascino@womensfictionfestival.com
Studio: +39 0835-336808
Cell: +39 333-5857933

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information