Unibas, la rettrice incontra le aspiranti matricole e le loro famiglie

 

 

Continuano a Potenza e Matera gli incontri per promuovere la nuova offerta di studio dell’Unibas. L’appuntamento è a Potenza alle ore 10:30 presso la sala multimediale Caos presso il Campus di Macchia Romana, dove la Rettrice Aurelia Sole a incontrare le aspiranti matricole e le loro famiglie, per rispondere a domande e curiosità e per presentare, insieme ad altri docenti, l’offerta didattica dell’Ateneo e le strutture del Campus del capoluogo lucano.

Mentre a Matera nella sede universitaria di rione San Rocco, i giovani e i loro genitori saranno ricevuti dal Prorettore dell’Unibas, Michele Perniola. A tutte le famiglie che partecipano agli incontri sarà donata una borsa con il logo dell’Università della Basilicata realizzata dall’Unibastore.
L’iniziativa rientra nel programma delle giornate di orientamento organizzate dal Caos (il Centro di Ateneo per l’orientamento degli studenti), iniziate a luglio, che hanno portato nelle strutture dell’Unibas centinaia di persone: il nuovo ciclo di appuntamenti proseguirà fino al 9 settembre a Potenza e a Matera.
“Abbiamo voluto inaugurare – ha detto la Rettrice – una modalità nuova nei rapporti con studenti e famiglie: chi si iscrive all’Università inizia un percorso nuovo, e ci sembra interessante accoglierli direttamente, ascoltare le loro necessità e rispondere alle loro domande, fornendo loro non solo i contenuti dell’offerta didattica, ma anche le tante potenzialità di questo Ateneo, partendo proprio dal rapporto diretto tra docente, Rettore e studente, che rappresenta una potenzialità fondamentale delle piccole università, dove il rapporto con i professori è diretto e costante. Regalare poi una borsa con il logo a chi partecipa agli incontri ha un obiettivo identitario, prima che di marketing – ha aggiunto la Rettrice – che contribuisce a instaurare il legame tra i ragazzi e il loro Ateneo: per questo alle matricole, già dagli scorsi anni, abbiamo donato uno zainetto con il logo Unibas, che li accompagna nella quotidianità, facendoli sentire parte di una grande famiglia”.
Nel corso dei quattro giorni saranno illustrate le attività didattiche di Economia aziendale, Matematica, Scienze e tecnologie informatiche, Operatore dei beni culturali, Paesaggio e verde urbano, Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria meccanica, Studi umanistici, Scienze della formazione primaria, Tecnologie agrarie, Scienze forestali e ambientali, Tecnologie alimentari, Chimica, Scienze biologiche, Biotecnologie, Economia aziendale, Matematica Scienze e tecnologie informatiche, Studi umanistici e Farmacia. A Matera inoltre (nell’aula magna di via Lazazzera), l’Ateneo presenterà i contenuti e le attività di Architettura, con la simulazione di una prova di accesso.
“Lo slogan che abbiamo scelto, ‘Diplomato, e ora? Vieni in Unibas e scegli il tuo futuro’ intende invitare i ragazzi che hanno appena terminato gli studi – ha spiegato la direttrice del Centro, Giovanna Rizzo – a fare una scelta ‘consapevole’ del loro futuro attraverso una conoscenza dei piani di studio dei diversi percorsi interfacciandosi con i docenti dei corsi di studio del nostro Ateneo. Il Centro ha lo scopo di potenziare e coordinare l’offerta dei servizi di orientamento universitario. Si tratta di attività di orientamento destinate a sviluppare, negli studenti e nei laureati, capacità di autovalutazione e di scelta necessarie per la loro partecipazione attiva negli ambienti di studio e di lavoro”.
Il Caos organizzerà anche una giornata dedicata alle matricole, il “Matricola Day”, il prossimo ottobre, per “favorire l’inserimento – ha aggiunto Rizzo – dei neo iscritti, fornendo loro tutte le informazioni utili dell’ambiente universitario. Alle matricole saranno presentate anche le attività extra didattiche e potranno iscriversi alle associazioni studentesche e aderire alle attività sportive e ricreative”.
“Parlare di orientamento universitario – ha proseguito Rizzo – non può solo significare indirizzare gli studenti verso l’individuazione del percorso di studi da intraprendere, ma riteniamo indispensabile puntare anche sulla collaborazione dei docenti degli istituti superiori che, insieme alle famiglie, contribuiscono a una scelta consapevole del percorso universitario. In tal senso verrà organizzato, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale della Basilicata, un workshop per fornire ai partecipanti strumenti utili per l’implementazione di un primo percorso di orientamento durante il periodo scolastico, all’interno della scuola, e per una prima analisi delle attitudini degli studenti”.
Nei 2016 il Caos ha inoltre messo in campo un fitto programma di appuntamenti con iniziative di “Recruiting” e seminari per la formazione al lavoro con diverse aziende, come la Pittini, la Bosh, la Findomestic, le Generali, PickMeapp e Ads: gli studenti hanno presentato i loro curricula alle imprese, svolgendo colloqui lavorativi che hanno portato alla firma di diversi contratti.

1 settembre 2016

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information