"Il Metodo 15/33", quando la vittima diventa carnefice. Il thriller pluripremiato di Shannon Kirk

 

il-metodo

Dorothy ha sedici anni, è incinta ed è appena stata rapita. Cosa c’è di più terribile?

Aggiungiamo un dettaglio: Dorothy ha sedici anni, è incinta, è appena stata rapita ma ha anche la capacità fuori dal comune di prendere le distanze dalle emozioni per lasciar spazio alla razionalità e alla freddezza. Ecco allora che tutto quello che c’è nella sua “cella” –un’asse del pavimento staccata, una finestra alta, travi a vista, un secchio… -  può diventare una risorsa, la sua mente allenata al calcolo e la sua memoria fotografica che cattura ogni dettaglio diventano le sue armi per ribaltare una situazione che, in casi normali, sarebbe davvero disperata.

Il metodo 15/33 (Rizzoli, traduzione di Bérénice Capatti) è il thriller d’esordio di Shannon Kirk che in America, oltre a conquistare il pubblico, ha vinto diversi premi letterari – Gold Medal IBPA Benjamin Franklin, National Indie Excellence Award, School Library Journal Best Adult Books.

Quella che potrebbe sembrare una trama abusata – il sequestro e la prigionia di una persona indifesa da un lato, la frenesia delle indagini dall’altro – è soltanto il punto di partenza per ribaltare ogni preconcetto: la vittima diventa carnefice ed è proprio la sua voce a raccontare, diciassette anni dopo, questa incredibile vicenda.

Il metodo 15/33 ha un ritmo incalzante e uno stile asciutto, se l’idea di fondo è originale probabilmente l’autrice calca un po’ la mano sulle doti di Dorothy – eccezionali capacità mnemoniche e, soprattutto, un sangue freddo al limite dell’umano, tanto da entrare in contrasto con l’eccessiva sensibilità di Roger Loi, l’agente dell’FBI che sta indagando.

Shannon Kirk vive in Massachusetts, è avvocato e insegna Diritto all’università.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information