Matera, Leggère Controvento presenta il libro "Quelli che stanno nelle tenebre " di Pierluigi Vito

 

alt

Venerdì 17 marzo alle 19 nella Fondazione Sassi in via San Giovanni Vecchio a Matera l’associazione Leggère Controvento presenta il libro Quelli che stanno nelle tenebre (Robin Edizioni) di Pierluigi Vito. La serata sarà moderata da Genoveffa Capuzzi.

Quelli che stanno nelle tenebre è ambientato nel 1956 in un paesino dell'Appennino parmense. E’ lì che giunge il nuovo maresciallo dei carabinieri, un forestiero ombroso, taciturno, che si porta addosso il peso degli anni di guerra e di un amore infelice. Ligio al dovere, riuscirà a farsi apprezzare dalla comunità locale. In particolare dal parroco: forestiero anche lui, un prete decisamente sui generis, attivissimo nel sostenere la causa della giustizia sociale alla luce del Vangelo e mal sopportato sia dai notabili democristiani che dai capi comunisti. Sacerdote e carabiniere stringeranno un rapporto carico di tensioni ed empatia affrontando le piccole e grandi traversie che segneranno la vita del paese, nell'intrecciarsi delle vicende personali dei suoi abitanti con quelle della grande Storia: come l'affondamento dell'Andrea Doria, la tragedia dei minatori di Marcinelle, la rivolta dell'Ungheria e la repressione sovietica. A far deflagrare il corso degli eventi sarà un assassinio dai risvolti oscuri e impenetrabili. L'indagine del maresciallo rivelerà una verità sconcertante, per cui il protagonista sarà chiamato a prendere decisioni che chiameranno in causa la sua coscienza più ancora della fedeltà alla divisa.

Pierluigi Vito, quarantenne, è un giornalista televisivo. È redattore dell’area Cultura di TV2000 e cura, tra l’altro, il programma di approfondimento editoriale “La compagnia del libro”. Ha pubblicato anche “Antenna proibita. La storia di Europa7 e altre ferite alla libera informazione.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information