MATERA, UNA PROVINCIA DA GUSTARE ANCHE A TORINO

Mangiare piano, mangiare bene e, grazie ai produttori materani presenti allo Slow Food, Salone del Gusto di Torino, mangiare anche lucano. Questo uno degli obiettivi perseguiti e raggiunti dalla Provincia nell’ambito del progetto Matera: Una provincia da gustare, che ha visto protagonisti, complessivamente, circa 50 tra produttori e trasformatori agroalimentari.

La partecipazione alla più importante manifestazione nazionale, dedicata al gusto e al mangiar sano, segue il workshop realizzato sempre dall’Assessorato Agricoltura della provincia a Milano , lpo scorso settembre. “Il paniere dei prodotti materani ha riscosso un grande successo su Milano e continua ad attrarre buongustai e pubblico anche qui a Torino – dichiara l’Assessore Bonanova –Mi auguro che lo sforzo compiuto dalla Provincia possa permettere ai nostri produttori di rafforzare la loro presenza sui mercati nazionali ed internazionali”. Soddisfazione è stata espressa anche dal Presidente Nigro, che ha sottolineato l’importanza di valorizzare quelle produzioni agroalimentari che caratterizzano l’unicità dell’offerta enogastronomica del materano. Prodotti da forno, vino e liquori artigianali, marmellate, formaggi e salumi, i prodotti del paniere agroalimentare della Provincia di Matera che saranno presentati al pubblico presente a Torino fino al 27 ottobre prossimo. “Congratulandomi con l’attività messa in campo dal Presidente Nigro e l’Assessore Bonanova – ha dichiarato l’Assessore Regionale Falotico, presente all’inaugurazione dell’area espositiva – noto con soddisfazione quanta attenzione ci sia verso le nostre produzioni. E’ indispensabile proseguire – ha concluso l’Assessore Falotico – nella valorizzazione delle nostre produzioni creando un sistema efficace tra Regione e Provincia sotto il segno di Orizzonti Lucani”.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information