Dal film alla realtà: così è nato il gruppo “La gatta mammona”

gatta_mammonaLa band musicale giovanile “La Gatta mammona” è una “costola” del film-documentario “Sia benedetta la gatta mammona”, realizzato nel 2009.
Il documento audiovisivo, ideato, scritto e diretto da Emilio Salierno, realizzato dalla società Videouno di Matera, è un’opera sui fenomeni della cultura popolare lucana, sulla forza e l’attualità che essi conservano nell’ambito di credenze, valori e antiche consuetudini. E’ su questo binario che si muove il lavoro realizzato da giovani liceali di Tricarico che hanno utilizzato immagini e musica per raccontare le stagioni della vita e della morte della civiltà a cui appartengono.
Il dvd del film e il cd con la colonna sonora sono un invito non usuale a riscoprire sonorità, costumi, consuetudini e riti millenari. Una proposta originale per conoscere i canti e le danze legati alle annate agricole, a quelli di festa come il carnevale, alle filastrocche infantili e ai giochi di strada di una volta, ai riti propiziatori. Ma anche l’occasione per riflettere su problemi antichi e, purtroppo, ancora attuali, come le “morti bianche” e le rivendicazioni per il lavoro.
Il lavoro realizzato a Tricarico, in provincia di Matera, ha coinvolto circa trenta giovani, dai 14 ai 18 anni, nel solco delle ricerche etnomusicologiche condotte in Basilicata, oltre 50 anni fa, da Ernesto De Martino e da altri studiosi nazionali ed internazionali. Una produzione svolta su più fronti: ricerca degli strumenti musicali di un tempo, individuazione negli archivi privati e attraverso le testimonianze orali dei testi di antichi rituali, trascrizione dei vecchi canti della tradizione locale, ricerca dei riti magici e terapeutici.
All’autore del documentario “Sia benedetta la gatta mammona” e ai giovani protagonisti che ora hanno costituito una band musicale, è stato assegnato il Premio Carlo Levi 2010-Sezione cinematografia, per il valore educativo, storico e di ricerca. E il video è diventato anche oggetto di tesi di laurea in alcune università italiane. E' in allestimento una versione del film con sottotitoli in inglese per il mercato statunitense, in seguito alla richiesta di istituti e associazioni attivi in campo antropologico.
“Sia benedetta la gatta mammona” partecipa ad eventi nazionali, tra cui il Forum PA di Roma (attraverso il format del canale satellitare “AdministraTv”) nell'ambito dei sistemi territoriali e della contaminazione tra tradizione e innovazione. Un'opera valutata come “buona pratica” e modello di comunicazione.
Gli artisti del gruppo “La gatta mammona” sono dunque “figli” di una esperienza cinematografica che produce i suoi frutti.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information