Piste ciclabili a Matera

piste_ciclabiliPer la prima volta arrivano le piste ciclabili in città. Lo rendono noto il sindaco, Salvatore Adduce, l’assessore comunale alla mobilità, Sergio Cappella e l’assessore comunale ai lavori pubblici, Maria Pistone.  I lavori nelle zone interessate sono iniziati da alcuni giorni.
In contrada Pantano la pista ciclabile sarà lunga circa due chilometri e 600 metri. In questo caso si tratta di una pista ciclabile e podistica con percorso attrezzato per il tempo libero e relative strutture di supporto come parcheggi, area di preparazione e riscaldamento muscolare, manutenzione e costodia dei mezzi.
“L’intervento – spiega l’assessore Cappella – prevede tutte le accortezze per rendere sicuri e facilmente usufruibili dai cittadini di tutte le età questi spazi appositamente realizzati per l’utilizzo delle biciclette e per l’attività podistica. In particolare, il percorso è stato accuratamente studiato anche sotto il profilo plano-altimetrico con l’obiettivo di ridurre il rischio di incidentalità ed i livelli di inquinamento atmosferico ed acustico. A tal proposito l’Amministrazione comunale – aggiunge Cappella – sta ipotizzando la possibilità di rendere questo tratto di strada, dal cimitero nuovo alla Casa dei giovani, a senso unico, in modo da favorire ulteriormente la sicurezza della mobilità ciclistica e pedonale”.
L’altra zona interessata dai lavori per la realizzazione di una pista ciclabile è il rione Serra Venerdì, dalla rotonda vicino il campo scuola all’incrocio con via dei Normanni, per un totale di circa 500 metri, a doppio senso di circolazione per le biciclette.
“In questo caso – afferma Cappella – la realizzazione della pista ciclabile si incrocia direttamente con il progetto “La città dei bambini” che abbiamo avviato proprio nel rione Serra Venerdì. Nei prossimi giorni si insedierà formalmente il gruppo di lavoro tecnico-scientifico, costituito da esperti che su base volontaria daranno attuazione all’iniziativa”.
Sono sette gli obiettivi che dovranno essere raggiunti, in questa prima fase sperimentale, nel rione Serra Venerdì: maggiore sensibilità nel rapporto fra città e bambino coinvolgendo le istituzioni e tutte le forze produttive e i servizi del territorio; assumere la dimensione del bambino come prototipo del cittadino debole; fare del laboratorio un centro d’incontro, di servizio e di formazione per gli amministratori della città, rispetto al suo rapporto con i bambini, invitando a Matera sindaci e amministratori perché possano confrontare le proprie esperienze con i tecnici della città; realizzare soluzioni per ridare al bambino il pieno diritto di cittadinanza; organizzare momenti di comunicazione e di scambio con altre città italiane invitando i bambini di altri comuni italiani e stranieri; costruire un centro di documentazione e ricerca; rendere le sue risorse disponibili all’educazione offrendosi agli insegnanti del territorio dei vari livelli come Centro Insegnanti.
“Le piste e corsie ciclabili in fase di realizzazione in questo periodo a Matera – afferma il sindaco Adduce - costituiscono di fatto una novità significativa e straordinaria nello scarno panorama delle politiche urbane in Italia a sostegno della mobilità a pedali. Una novità che merita uno sguardo non distratto.  Infatti, forse per la prima volta nella storia della nostra città si realizzano spazi dedicati esclusivamente alla mobilità ciclistica e all’attività podistica. Ovviamente siamo solo agli inizi. E sono certo che dopo questo avvio troveremo forme e modi per potenziare ulteriormente questo percorso avviato in modo da soddisfare le esigenze di tutti i bambini e adulti che amano la mobilità sostenibile”. I lavori termineranno fra 120 giorni. La spesa complessiva ammonta a 265 mila euro.

Viviana Vignola

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information