Alfano: una mediazione nella mediazione?

AlfanoDopo aver incontrato i Presidenti dei Consigli degli Ordini degli Avvocati di Milano, di Roma e di Palermo, Angelino Alfano, Ministro della Giustizia, ha fissato per oggi, 10 maggio, alle ore 21, presso la sede del Ministero della Giustizia in Roma, un incontro per valutare “la possibile apertura di un tavolo che affronti, con l’avvocatura, le questioni legate all’introduzione della mediazione civile”.

Sembra infatti che al centro del confronto ci siano proposte attinenti sia all’obbligo dell’assistenza tecnica dell’avvocato per i procedimenti di importo più alto, sia alla riduzione delle materie previste per la mediazione obbligatoria.

Quasi un tentativo di mediazione (proprio) sulla mediazione.

Immediate le proteste esternate dall’O.U.A., l’Organismo Unitario dell’Avvocatura Italiana”, che, con apposito ricorso, recentemente aveva chiesto al T.A.R. Lazio – e, da quest’ultimo, ottenuto – di rimettere gli atti alla Corte Costituzionale per l’esame della questione di legittimità della obbligatorietà della mediaconciliazione.

L’Organismo Unitario chiede infatti al Ministro di abrogare la obbligatorietà della mediaconciliazione poiché in contrasto con gli articoli 24 e 77 della Costituzione italiana e con l’articolo 47 della Convenzione dei diritti dell’Uomo.

Con comunicato stampa del 9 maggio 2011 l’O.U.A. ha quindi denunciato “il carattere escludente dell’incontro previsto per stasera, cui non sono stati invitati né (la stessa) OUA, né le associazioni forensi, né i 150 Ordini che hanno scioperato in questi mesi”.

Vista la prossimità della tornata elettorale – si legge nel comunicato stampa – “evidenti ragioni di prudenza e di senso della misura imporrebbero agli illustri colleghi di non andare all’incontro”.

 

Giuseppe Lo Martire

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information