Belisario: stop al ticket sanitario in Basilicata

Felice_BelisarioDa ieri sono vigenti le nuove disposizioni che attuano la manovra approvata dal Governo in materia sanitaria: tra l’altro, prevedono il pagamento di un ticket variabile, da dieci a venticinque euro, in base al servizio richiesto dai pazienti.

Durissime le repliche della CGIL Basilicata, che questa mattina ha organizzato un volantinaggio di protesta davanti ai presidi ospedalieri di Matera e Policoro per informare i cittadini sui prossimi effetti della nuova normativa: “il ticket sulla diagnostica rappresenta una misura non solo iniqua, in quanto si applica indistintamente a qualsiasi condizione di reddito, ma anche destabilizzante perché mina alle fondamenta del servizio sanitario pubblico, aprendo la strada alla privatizzazione del sistema sanitario. Quando una prestazione diagnostica o una visita specialistica ha un costo pari a quella privata, è evidente che i cittadini ricorreranno al privato”(dichiarazione stampa di Angelo Summa, segretario generale FP CGIL, 18 luglio 2011).

La protesta, tuttavia, non proviene solo dal mondo sindacale lucano, ma anche da quello politico.

Il Senatore Felice Belisario (nella foto) ha prontamente evidenziato che “in molte Regioni i relativi Governatori si sono opposti alla nuova tassa sulla sanità e hanno deciso che il costo dei ticket non sarà a carico dei cittadini”; la Basilicata, diversamente, deve subire in silenzio i soprusi del Governo centrale che scarica sui malati gli errori della cattiva politica.

Belisario chiede inoltre al Governatore lucano Vito De Filippo di chiarire la ragione per cui non assume iniziative analoghe a quelle dei suoi colleghi: “non vorremmo che vi sia qualche problema di bilancio”, precisa da Roma il Senatore.

In tale caso sarebbe opportuno, conclude la nota pubblicata sul sito ufficiale della Regione Basilicata (www.basilicatanet.it, 19/07/2011) “giocare a carte scoperte” e chiarire l’effettivo stato della sanità lucana.

 

Giuseppe Lo Martire

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information