Matera, documento programmatico condiviso dalla maggioranza

Totale condivisione sui contenuti e sul metodo proposti a tutti i consiglieri di maggioranza dal sindaco di Matera, Salvatore Adduce, nel documento programmatico consegnato il 14 agosto.

E’ quanto è emerso ieri nel corso della riunione svoltasi in municipio. Inevitabile, in considerazione dei recentissimi fatti di cronaca, che la riunione abbia a lungo discusso delle vicende legate al sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Tutti i consiglieri della maggioranza hanno condiviso le preoccupazioni di Adduce e dell’Assessore all’ambiente, Giuseppe Falcone esortandoli ad andare avanti nelle politiche di rigore e di riorganizzazione del servizio per renderlo più efficiente ed economicamente sostenibile. Adduce ha ringraziato per le numerose testimonianze di solidarietà registrate da parte del mondo politico ed istituzionale.

I consiglieri hanno, poi, condiviso le priorità che saranno messe in campo con la ripresa dell’attività amministrativa, dal Piano urbano della mobilità, al Regolamento urbanistico al piano strategico, al piano strutturale. Tutti strumenti già in avanzata fase di definizione.

Ad aprire la riunione il sindaco Adduce che ha rimarcato “la necessità di rafforzare ulteriormente l’azione amministrativa con il pieno coinvolgimento dei consiglieri comunali che devono ritrovare un nuovo protagonismo non solo nella fase di condivisione, ma anche di attuazione dell’importante lavoro che ci attende”.

Adduce, che ha convocato la riunione già prima di ferragosto per accelerare scelte e attuazione dei programmi, si è soffermato, soprattutto sulle prossime scadenze finanziarie. “Abbiamo calcolato – ha sottolineato il sindaco, che con la manovra 2010 del Governo nazionale nel bilancio comunale per il 2012 saremo costretti a un taglio di oltre 5 milioni di euro. A questo pesantissimo taglio di trasferimenti dovremo sicuramente aggiungere i tagli, ancora più pesanti, della recente manovra anticrisi del Governo nazionale che provocherà un disastro finanziario in tutti i comuni, anche quelli più virtuosi. Dovremo, pertanto, già da oggi prepararci a una manovra molto delicata per tentare di tenere insieme equilibrio di bilancio e qualità dei servizi, nel mentre siamo impegnati nella candidatura della città a capitale europea della cultura 2019”.

Nel corso dell’ampio e approfondito dibattito tutti i consiglieri della maggioranza hanno espresso apprezzamenti per il lavoro e lo sforzo messo in campo dal sindaco e dalla Giunta comunale assicurando la massima condivisione, armonia, partecipazione ed impegno per il raggiungimento degli obiettivi contenuti nel documento.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information