Policoro in crisi

La città di Policoro, in data 06 dicembre u.s., ha ottenuto il tanto atteso incontro tra commercianti locali e Assessori Regionali. L’obiettivo della riunione è stato quello di affrontare il tema della crisi economica e della condizione di criticità finanziaria nella quale versano diversi settori della cittadina, in particolar modo quello dei bar e dei ristoranti, decisamente troppi in proporzione al numero di abitanti.
I rappresentanti della categoria rintracciano l’origine della crisi nella poca attenzione e nella scarsa tutela che la regione offre loro, concedendo troppe licenze che permettano l’apertura di nuove attività e non disponendo l’allontanamento dei commercianti ambulanti dalle zone centrali durante le manifestazioni locali e le feste cittadine, da sempre motivo di attrazione turistica e fonte di guadagno per le attività del luogo.
I rappresentanti regionali hanno preso in seria considerazione le richieste dei concittadini, dimostrandosi disponibili a chiarimenti e a punti d’incontro. L’assessore alle Attività Produttive Cosimo Ierone, per esempio, ha spiegato come la liberalizzazione e il rilascio delle licenze sia tutelato da una legge nazionale e come la loro sospensione o negazione non risulti attuabile in alcun modo.
Tuttavia, nelle zone centrali del paese che rientrano nella fascia definita “centro storico”, sarà possibile bloccare le licenze in quanto zona “satura” dal punto di vista delle attività, arginando così parte del problema su esposto.
In merito alla presenza degli ambulanti all’interno del centro abitato in periodi ad alta densità turistica, il sindaco ha esposto una serie di Decreti di Legge in base ai quali si evince chiaramente come sia possibile cercare di limitare la presenza di commercianti extra-comunali, ma non abolirla del tutto.
All’incontro ha partecipato anche il neo presidente della Confcommercio locale Filippo Marino, che si è preso l’onere e il compito di convocare, nel più breve tempo possibile, un’assemblea degli iscritti per discutere di tutti i problemi che gravano sul settore economico locale. Una volta fissati i punti cardine dell’incontro, le richieste e le rivendicazioni sindacali dei commercianti di Policoro verranno consegnate all’Amministrazione comunale che dovrà aiutare la popolazione a fronteggiare il problema, mirando alla risalita economica.
Il malcontento che aleggia tra i commercianti, come sostenuto dal sindaco di Policoro Nicola Lopatriello, rischia di andare ad intaccare gli alti standard di qualità che la cittadina ha sempre vantato e che deve continuare a mantenere al fine di attirare un sempre maggior numero di visitatori e, soprattutto, di non perdere quelli acquisiti nel corso degli anni. Diverse sono state le ipotesi sottoposte al vaglio dalla collettività per cercare di invogliare turisti e visitatori: dall’incremento del numero delle feste comunali alle creazione di card, dedicate esclusivamente ai turisti, che diano diritto a forti sconti sugli acquisti effettuati.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information