Commissariamento ATC, Bonelli risponde a Pedicini

La risposta all’attacco del consigliere comunale Pedicini riferito al commissariamento dell’Ambito Territoriale di Caccia “A” è quanto mai semplice e lineare.
“La questione è presto chiarita – ha sottolineato il vice presidente e assessore al ramo, Giovanni Bonelli – a cominciare dalla prima smentita: il consigliere comunale Pedicini probabilmente non sa che la Provincia di Matera già in data 3 novembre 2010 ha individuato i funzionari dell’Amministrazione deputati al prescritto controllo. Dalle attività di tali funzionari, supportati dalle competenze e dalla professionalità di uno studio specializzato, è emerso come la gestione dell’ATC “A” sia caratterizzata da numerose anomalie e incongruenze nonché da specifiche violazioni di legge per le quali sono in corso verifiche anche da parte dell’autorità giudiziaria.”
“In merito al dato occupazionale, risulta evidente – ha proseguito l’assessore Bonelli – come la Provincia di Matera non abbia alcun interesse a procurare danno ai 14 dipendenti che continueranno a lavorare sostenendo l’attività di riordino del commissario.”
“L’unico interesse della Provincia - ha concluso il vice presidente Bonelli - è quello di fare chiarezza rispetto alle attività dell’ATC “A” che, allo stato degli atti di che si discute, risulta aver operato in maniera molto singolare. Nulla vieta al Comitato direttivo, cautelativamente sospeso nelle more delle necessarie e opportune verifiche, di tutelare le proprie ragioni come meglio crede.”

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information