Turismo, stage studenti materani a Bruxelles

A scuola di managerialità per contribuire alla crescita del turismo della provincia di Matera e della Basilicata. Con questo obiettivo 24 studenti dei Licei scientifici “Dante Alighieri’’ e Classico “ Emanuele Duni’’ di Matera sono a Bruxelles, nella capitale dell’Unione Europea, per conoscere norme, opportunità che consentiranno loro di attivare, al termine di un percorso formativo di “Alternanza scuola e lavoro’’ avviato dalle scuole e in partenariato con la Camera di commercio di Matera, di progettare e avviare iniziative concrete nel settore della gestione e dei servizi per l’industria delle vacanze.
L’iniziativa è legata a un programma che l’Ente camerale ha avviato con gli istituti medi superiori per favorire l’orientamento scolastico e l’alternanza scuola lavoro,con due progetti in materia di “Turismo scolastico dei Siti Unesco’’ e di “Percorsi Alternanza scuola lavoro’’, seguite e organizzate con l’apporto dell’Azienda speciale Cesp dell’Ente camerale.
A Bruxelles gli studenti, accompagnati da dirigenti scolastici, Giuseppe De Rosa e Osvaldo Carnevale, da docenti e da personale dell’azienda speciale Cesp, verificano sul campo modelli, opportunità e procedure per pensare il turismo e altre occasioni del sistema produttivo di respiro europeo tra innovazione e necessità di fare rete guardando alle specificità di domanda e offerta in continua mutazione. E un contribuito a far crescere questo percorso è venuto dal vicepresidente vicario del parlamento Europeo, on. Gianni Pittella, che ha apprezzato i progetti e fornito utili consigli per consolidare l’attività avviata, e che ha portato a conoscere gli strumenti predisposti dalle Direzioni generali della Comunità Europea per favorire lo sviluppo territoriale nel settore turistico e con le Camere Al termine e al rientro in Italia dovranno elaborare, con la supervisione di un project manager del progetto da candidare a una “call comunitaria’’, in partenariato con altri studenti di istruzione secondaria di Spagna e Bulgaria.
“Con queste esperienze– ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli – rafforziamo la cooperazione con il mondo della scuola, già avviata e proficuamente in altri settori. L’aver puntato sul turismo significa valorizzare le potenzialità di un territorio e di una città, che è il biglietto da visita della Basilicata a livello internazionale, e che intende contribuire a quanto si sta facendo per il progetto di candidatura di Matera capitale europea della cultura per il 2019. L’azione portata avanti dalla Camera di commercio, con il progetto di Dieta Mediterranea e con i Siti Unesco, e il rapporto intenso e proficuo con le reti nazionale e internazionale della Camere di commercio rappresentano un valido punto di riferimento per gli studenti nella formazione e nell’orientamento di nuove professionalità e dell’avvio di opportunità di lavoro’’.
Un concetto condiviso dal presidente dell’azienda speciale Cesp, Giovanni Coretti. “Sono certo –ha detto Coretti- che da questa esperienza verranno fuori spunti, percorsi, progetti in grado di favorire l’avvio di occasioni di lavoro e valore aggiunto all’economia locale sotto diversi aspetti.La conoscenza delle dinamiche e della programmazione europea è una opportunità concreta e stimolante per far crescere il nostro territorio’’.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information