Legambiente Policoro: torna "Spiagge Pulite"

spiagge-puliteCon l’arrivo dell’estate torna l’appuntamento annuale "Spiagge Pulite", quest’anno alla sua 23° edizione.
Tutte le scolaresche, le associazioni locali, i volontari si incontreranno domani venerdì 25 maggio 2012, alle ore 8:30, al lido di Policoro, corredati di guanti e sacchi per raccogliere i rifiuti presenti sulla spiaggia e in pineta.
Le scuole che hanno aderito all’iniziativa nazionale sono tutte le scuole che hanno preso parte al Progetto Providune della Provincia di Matera: Scuola Primaria “Giovanni Paolo II”, Scuola Media “A. Moro”, I.S.I.S, di Policoro, Scuola Media di Scanzano Jonico e l’Istituto Tecnico Commerciale di Tursi. Oltre le scuole, saranno presenti le associazioni del progetto “Isole nell’arcipelago: l’agire gratuito come bene comune” promosso da Fondazione con il Sud, di cui è capofila l’ass.Apaa di Montalbano Jonico.
L’amministrazione comunale di Policoro, ha dato la disponibilità del trasporto per le scuole dell’obbligo, mentre, la Ditta “Grassani Garofalo”, collabora nell’iniziativa garantendo il trasporto agli studenti e agli insegnanti delle Scuole Superiori.
Sono stati invitati la Capitaneria di Porto e il Corpo Forestale dello Stato.
Afferma Stella Bonavita del Circolo Legambiente di Policoro, promotrice dell’iniziativa insieme agli altri volontari: “Può sembrare un’operazione ripetitiva, ben 23 anni, ma crediamo che la sensibilizzazione è un impegno civile di chi da anni invita le amministrazioni, le scuole e i cittadini a pulire i litorali. Un gesto concreto di amore per il mare, un'occasione per opporci alla maleducazione e all'indifferenza, per promuovere il rispetto e la tutela dei territori, insomma, un importante gesto collettivo di volontariato ambientale”.
Questo è un anno particolare, perché con l’avvio della raccolta differenziata, tanto da noi osannata per l’importanza che essa assume per l’ambiente, per la salute e per l’economia, purtroppo, dobbiamo mettere in evidenza la cattiva organizzazione del servizio che rischia di far disaffezionare il cittadino ad un’abitudine che può dare tanto alla città. Abbiamo chiesto agli amministratori, durante l’ultima tornata elettorale, “una città bella, pulita e trasparente perché la bellezza ci salverà, perché crediamo che abbiamo tutte le qualità per decollare ma se non ci crediamo e non ci impegniamo tutti, ognuno per la sua parte, per il bene comune della città la nostra aspettativa sarà solo utopia. Pertanto, ci auguriamo che i nuovi amministratori attivino urgentemente in modo adeguato il servizio di raccolta differenziata perché l’estate è alle porte e non possiamo rischiare di trasformare la nostra città in una pattumiera maleodorante.”

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information