Comune di Matera, approvato il bilancio di previsione

Il Consiglio comunale di Matera ha approvato a maggioranza (23 voti favorevoli e 2 contrari) il bilancio di previsione 2012.
Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco, Salvatore Adduce, per il metodo di partecipazione con la città che ha caratterizzato tutta la fase preliminare all’approvazione in Consiglio comunale e per il confronto che si è sviluppato nel corso dell’assemblea odierna.
“Nonostante i pesanti tagli dei trasferimenti statali e nonostante le minori entrate abbiamo costruito un bilancio in equilibrio mantenendo la stessa necessaria attenzione ai servizi sociali e non alzando la pressione tributaria. Si tratta di un bilancio equo e trasparente che rivolge, in questo tempo difficile, uno sguardo particolare ai più deboli non aumentando Tarsu e Irpef e applicando la tariffa base dell’Imu”.
Il sindaco si è poi soffermato su alcuni aspetti emersi nel corso del confronto in aula. “E’ molto importante – ha detto il sindaco – aver definito, con un apposito emendamento la riduzione della tassa di soggiorno da 3 a 2 euro per gli hotel a 4 e 5 stelle e da 2 a un euro in tutte le altre strutture attribuendo alla giunta comunale la facoltà di modificare la tassa sulla base delle diverse esigenze, come ad esempio l'organizzazione di campagne promozionali in determinati periodi dell’anno”.
In merito a presunte perdite di risorse comunitarie il sindaco Adduce ha assicurato che si sta lavorando per non perdere nulla di quanto programmato e che saranno mantenuti tutti gli impegni grazie alla preziosa disponibilità offerta dalla Regione Basilicata.
“D’altronde – ha concluso Adduce - noi siamo un Comune virtuoso, che chiude il bilancio in equilibrio. E, proprio come fa l’Unione Europea con i suoi paesi membri, anche la Regione Basilicata deve guardare con grande attenzione soprattutto a quelle realtà locali virtuose che operano, come Matera, nell’esclusivo interesse delle comunità”.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information