“Pro loco Cancellara”: tra degustazioni e teatro, a bordo di macchine d'epoca e speciali

 

ford t

Si è conclusa con strepitoso successo, domenica 12 agosto a Cancellara (Pz), la prima sfilata d’eleganza per auto d’epoca e speciali. Tutte lucane le diciotto auto che, accuratamente selezionate, si sono contese il primo premio. Il loro fascino irresistibile, ha stregato i numerosi spettatori, evocando in alcuni, scene di vecchi film, suscitando, in altri, il desiderio di pilotarle e facendo sognare, ai più romantici, un giro in una notte di mezza estate. Dopo aver sfoggiato tutta la loro eleganza per le vie del centro e dopo essersi “raccontate” e sottoposte agli sguardi di esperti, collezionisti e curiosi, è arrivato il verdetto. È stata la Ford T, del collezionista Rocco Amelio di Picerno, la macchina che si è aggiudicata il I° premio. “Una macchina – come racconta orgoglioso il proprietario – acquistata nel 1995 in occasione di un viaggio in Sud America, una sorta di souvenir da portare in Italia, che dopo essere stata completamente smontata e rimontata, nel 1998 ha incominciato a muovere i primi passi”. Il 2° premio è andato a Francesco Gilio per la sua Alfa Romeo Giulia Sprint G.T., mentre il 3° premio è andato a Nicola De Rosa per l’Austin 10 4. Alla Citroen Type A di Francesco Viola, è stato assegnato il premio “oldtimer” per la macchina più longeva, la cui nascita risale al 1919, quasi un secolo di vita e il premio Pro-loco, invece. è stato assegnato alla Fiat Balilla del 1934 di Marco Pastore. Grande l'entusiasmo dei collezionisti presenti, che hanno espresso il desiderio di poter partecipare ad una seconda edizione. Fuori concorso, hanno sfilato anche alcune vetture d'epoca di cancellaresi, gelosamente custodite dai proprietari. 

presidente e_vicepresidente_pro-loco

Il concorso, organizzato dalla Pro Loco, che proprio in questi giorni spegne la sua prima candelina, con il patrocinio del Comune, ha preceduto la degustazione di piatti tipici e una rappresentazione teatrale a cura della compagnia 3 premioGommalacca Teatro di Potenza. Sono andate in scena, nel palcoscenico naturale del castello di Cancellara, il racconto inedito del compianto

 ed indimenticato Avv. Michele Palese, “Seppi-Nappi e Falchironna”, ispirato a personaggi cancellaresi degli inizi del ‘900, donato alla Pro Loco da mani sapienti che ne hanno compreso 

il valore e lo hanno saputo conservare nel tempo e “Opera da Cento Lire” che ha riportato il pubblico nel lontano 1860, ai tempi di Francesco II, re di Napoli. Sorprendente il coinvolgimento e l’entusiasmo degli spettatori, che hanno apprezzato lo stile di Gommalacca Teatro, sempre alla ricerca di una dimensione artistica sospesa tra innovazione e tradizione.
Indescrivibile la soddisfazione del Presidente Donato Cammarota che, visibilmente commosso, ha rivolto ai presenti, insieme al primo cittadino, Antonio Lo Re, un caloroso ringraziamento.

                                                    Franca Caputo

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information