Compagnia carabinieri Pisticci, denunce e segnalazioni per abuso di alcol e droga

alt Cinque persone denunciate alla Magistratura e cinque segnalate alla Prefettura per possesso di droga. E’ il bilancio dei controlli effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Pisticci per contrastare l'uso e abuso di alcool e di droghe, con particolare riferimento alla guida di autovetture, nonché il consumo stesso di stupefacenti. Per monitorare costantemente il territorio i militari hanno messo in campo ulteriori pattuglie. In Metaponto e Bernalda, nel corso di un preordinato servizio di controllo del territorio, due persone, una del luogo e l’altra residente nella provincia di Pesaro-Urbino, sono state sorprese alla guida in stato di ebbrezza alcolica. Oltre alla denuncia, per i due è scattato il ritiro dei documenti di guida, in quanto, fermati e sottoposti a controllo mentre erano alla guida delle loro rispettive autovetture, hanno fatto registrare valori di alcool nel sangue superiori a quelli stabiliti dalla legge. I veicoli sono stati affidati ad altre persone idonee alla guida dei veicoli.
Sempre in Metaponto una persona extracomunitaria, di nazionalità Senegalese, residente da oltre un anno in Italia, è stata denunciata per guida senza documento di guida, se pur in possesso di patente extracomunitaria, ma non convertibile. In Ferrandina una persona del luogo è stata denunciata per guida senza documento di guida, perché mai conseguito. Il veicolo condotto è stato sottoposto a fermo amministrativo. In Gorgoglione un giovane del luogo, agli arresti domiciliari, è stato denunciato per evasione, poiché si era allontanato dall’abitazione dove sta scontando la pena inflittagli, senza autorizzazione dell’Autorità competente e privo di un ragionevole motivo che ne giustificava l’allontanamento. Nel lido Metaponto e nel Lido 48 sono stati eseguiti del controlli nei principali punti di aggregazione di giovani vacanzieri, dove venivano trovati 5 giovani in possesso di sostanze stupefacenti quali “hashish” e “marijuana” sottoposte a sequestro. I possessori sono stati segnalati alla Prefettura di Matera.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information