Legambiente: Domenica visita a Campomaggiore Vecchio

 


SETTIMANA DELLA BELLEZZALegambiente

 

DAL 13 AL 21 APRILE VISITE GUIDATE ED EVENTI

CULTURALI LUNGO TUTTO LO STIVALE

 





Per celebrare la ricchezza dei territori e del nostro patrimonio storico artistico. La controproposta dell’associazione all’annullamento della settimana della cultura 2013

Dal 13 al 21 aprile è la "settimana della bellezza". La risposta di Legambiente all'annullamento della settimana della cultura 2013 da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che ha sospeso per il momento l'ormai storica settimana primaverile di apertura gratuita dei luoghi statali dell'arte. Alla settimana della bellezza hanno aderito ARCI, INU e Fillea CGIL. La controproposta dell'associazione ambientalista - che prevede eventi culturali e visite guidate lungo tutta la Penisola per approfondire la conoscenza del territorio e dei suoi caratteri identitari – intende anche "sottolineare al nuovo governo l'assoluta necessità di un'inversione di tendenza rispetto ai tagli finanziari fatti in questi ultimi anni alla cultura e quella di una nuova governance dei beni culturali" spiega Rossella Muroni, direttrice generale di Legambiente. Una diversa politica per i beni culturali di cui Legambiente delinea le caratteristiche nel disegno di legge sulla bellezza che ha predisposto e per il quale ha già raccolto la sottoscrizione di circa quaranta nuovi parlamentari e di alcuni sindaci e amministratori, oltre al sostegno di settanta personalità del mondo della cultura, dello spettacolo e della società civile. "Partendo dalla considerazione che la bellezza è la principale caratteristica che il mondo ci riconosce - prosegue Rossella Muroni - riteniamo che la chiave per immaginare un'altra Italia oltre la crisi sia proprio ragionare sulla bellezza, costruire dei contesti territoriali in cui cittadini e istituzioni si confrontino su questo. La proposta di legge intende essere uno stimolo per gli amministratori ad inaugurare una nuova fase politica che sappia sviluppare la crescita del paese incentrandola sulla qualità delle città, del paesaggio, la lotta all'abusivismo e al consumo di suolo, le opere pubbliche, l'ambiente, la coesione delle comunità".

La settimana della bellezza organizzata da Legambiente sarà un viaggio attraverso le numerose qualità italiane, che vanno riconosciute e riscoperte dalle comunità che le custodiscono, tutelate dalle istituzioni e inserite all'interno di processi economici virtuosi capaci di valorizzarli. Un grande patrimonio composto, tra l'altro, da 47 siti UNESCO, circa 4700 musei, 12.405 biblioteche, 19.436 teatri e circa 8mila comuni di cui l'80% è stato fondato prima dell'anno mille. Tra le 70 iniziative previste in tutta Italia, domenica 21 aprile in Basilicata si andrà alla scoperta della Città dell’Utopia. Così veniva chiamato il vecchio centro abitato abbandonato a causa di una frana nel 1885 e considerato un luogo vivibile, pacifico e all'avanguardia per i suoi tempi. La giornata, realizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Pro Loco di Campomaggiore, sarà ricca di impegni: appuntamento alla villa Comunale di Campomaggiore alle ore 10,00 per raggiungere a piedi il Parco dei Ruderi di Campomaggiore Vecchio. Lungo il percorso si farà sosta per visitare il “Casino della Contessa”, residenza estiva della famiglia Cutinella Rendina. Un’ora di cammino ancora per raggiugere Campomaggiore Vecchio e visitare l’antico borgo. Nel corso dell’escursione, che porterà i visitatori a viaggiare nel tempo tra i ruderi della Città dell’Utopia, sarà possibile ammirare due esemplari segnalati nella carta degli Alberi Padri, una sequoia ed un pino, che si ergono maestosi nei pressi di quello che un tempo era il palazzo Cutinelli-Rendina. Nel primo pomeriggio rientro a Campomaggiore Nuovo e visita del nuovo borgo. L’iniziativa organizzata in Basilicata rientra anche tra le attività del progetto “Volontari naturalmente in rete”, finanziato da Fondazione con il Sud e promosso da Servizio Vigilanza Ambientale Legambiente Potenza, Circolo Legambiente Val d’Agri, Circolo Legambiente di Montalbano Jonico, Basilicata Ambiente Cultura Opportunità (B.A.C.O), Legambiente Basilicata Onlus e Comune di Sasso di Castalda.

 

Per info e prenotazioni: Valeria Tempone- tel 327.9434520 -v.tempone@legambientebasilicata.it oppure segreteria@legambientebasilicata.it">segreteria@legambientebasilicata.it tel. 0971/441541

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information