Mostra di pittura nei Sassi di Matera

mostra-sassi

GUARDA IL VIDEO

L'’obiettivo è di invogliare chi è artista, o solo un po’ artista, a venire fuori, a mettere da parte la timidezza e a condividere le proprie opere, piccole o grandi, con gli altri. Insomma, a farle vedere a tutti, a socializzare attraverso l’arte. Ma non c’è solo questo nelle iniziative promosse nei Sassi da Nico De Angelis, Mario Flumero, Marina Mercorella.
L'’ultima si è concretizzata nel vicinato di via Bruno Buozzi, ai civici 96/98, dove alcuni pittori e scultori hanno proposto una mostra «libera», senza condizionamenti dettati da temi imposti. Lo spazio degli antichi rioni di tufo si è vivacizzato con le forme e i colori delle tele e di alcune opere in argilla. Tecniche e stili assolutamente «anarchici», piena autonomia nell'’esprimersi e nella interpretazione. Lo sforzo per garantire al
massimo la partecipazione si è realizzato anche attraverso la possibilità fornita a chiunque, soprattutto ai bambini, di creare sulle tele vergini e su alcune pietre lasciate negli spazi espositivi all'’aperto di via Buozzi. Delle vere e proprie attività laboratoriali in cui si sono cimentati i partecipanti. È stata la terza manifestazione di questo tipo, sempre nei Sassi, che si è tenuta nell'’arco di due mesi. Gli organizzatori, in serata, hanno anche offerto agli ospiti, che sono stati tanti, un rinfresco nel segno della piena
condivisione dell'’evento. All'’entrata del vicinato, imponente ed illuminato, si ergeva il
«siluro», un’opera contro la guerra e i conflitti voluti e disegnati a tavolino dai potenti della terra unicamente per interessi economici. E il 15 luglio ci sarà un’altra iniziativa nel solco di quelle già tenutesi, con nuovi artisti, affermati e sconosciuti, e nuove opere che animeranno il vicinato di via Buozzi.
Tutti possono prendervi parte, chiunque voglia esprimersi e proporsi senza dare conto a nessuno se non a se stesso.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information