Ferrosud, sospeso lo stato di agitazione

 

ferrosud 300_252Stato di agitazione sospeso, ma non revocato, alla Ferrosud dopo la notizia della convocazione di un incontro con l'azienda il prossimo 10 settembre in Confindustria, a Matera, per fare chiarezza sugli investimenti nello stabilmento. Fim Fiom Uilm chiedono chiarezza alla 2M Tecno, attuale proprietaria, e tempi rapidi per il bando di vendita legato al concordato preventivo.

Il dirigente della Fim Cisl, Gerardo Evangelista dichiara: “Dopo aver risolto la questione del tratto ferroviario e aver assicurato le commesse bisogna lavorare per dare stabilità e prospettiva a ciò che in questi mesi siamo riusciti a mettere in sicurezza pur in una situazione gestionale complessa. Alla Ferrosud servono gli investimenti per realizzare gli impegni contenuti nel piano industriale presentato in Regione, ma senza il bando di vendita – ammonisce Evagelista – sarà difficile chiudere l'attuale fase di traghettamento e mettere in campo gli investimenti necessari all'ammodernamento dello stabilimento”

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information