DAL 25 AL 27 NOVEMBRE A MATERA LA BORSA DEL TURISMO CULTURALE

Un evento internazionale nella Città dei Sassi, dal 25 al 27 novembre, per promuovere siti e itinerari unici che fanno parte dei beni patrimonio dell’Umanità. E’ la 2^ Borsa internazionale del turismo culturale che giunge dopo le attività promozionali del progetto Mirabilia effettuate con successo a Roma, Rimini, Mosca e Londra, destando notevole interesse tra gli operatori di grandi realtà turistiche internazionali. All’evento parteciperanno, per gli incontri B2B, 73 buyers provenienti da 30 paesi esteri e i 120 sellers da 9 regioni italiane che avranno modo di conoscere ulteriormente, promuovere e mettere in rete sul mercato delle vacanze le attrazioni di Siti Unesco meno noti appartenenti alle province di Brindisi, Genova, L'Aquila, La Spezia, Matera, Perugia, Salerno, Udine, Vicenza e il proficuo lavoro messo in campo da altrettanti enti camerali. Un lavoro incentrato sul collegamento di aree e beni culturali e ambientali accomunati da valenze storiche, culturali ed economiche da proporre, con una offerta diversificata e differenziata sui mercati turistici nazionali e internazionali. E la manifestazione di Matera, racchiusa nel logo tematico “Boarding Pass Matera”, prevede lo svolgimento di un simposio sul “Turismo culturale: una risorsa economica per l’Europa’. Tra gli interventi previsti quelli del vice presidente vicario del Parlamento Europeo Gianni Pittella, del presidente di Confcommercio – Imprese per l’Italia Carlo Sangalli, di Ivanohe Lobello Vicepresidente Unioncamere, di Rodolfo Giampieri presidente del Forum delle Camere di commercio dell’Adriatico e dello Ionio, di Paolo Odone presidente della Camera di commercio di Genova e del Ministro per i beni e le attività culturali Massimo Bray”. La due giorni del convegno prevede interventi, moderati dal giornalista de Il Sole 24 ore Mariano Maugieri, sul tema dell’importanza della valorizzazione del turismo culturale- in particolare nelle destinazioni Unesco, tra i quali si inserisce a pieno titolo la riscoperta e la promozione delle cultura e tradizione enogastronomica tipica della dieta mediterranea, anch’essa riconosciuta Patrimonio mondiale Immateriale dell’Umanità, quale leva per generare ricadute e benefici economici e sociali sui territori del Bel Paese. Operatori turistici, giornalisti e blogger, troveranno ulteriori stimoli e spunti per apprezzare itinerari davvero alternativi, unici e originali che legano beni artistici, storici, ambientali e alle attrattive dei luoghi che cominciano dai sapori dalla buona tavola. Accanto alle azioni del progetto “Mirabilia” si affianca “Medita”, incentrato sulla cultura e il valore della dieta mediterranea, e il percorso di valorizzazione del patrimonio enogastronomico legato ai rioni Sassi, quest’ultimo realizzato in partnership con il Comune di Matera e con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo. Si tratta di progetti ideati e costruiti dalla Camera di commercio di Matera, con il prezioso apporto dell’azienda speciale Cesp, e capofila di una attività organizzativa e promozionale che ha coinvolto altre Camere di commercio tanto da diventare esempi di buone pratiche per il sistema camerale nazionale. “Investire in qualità -ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli- valorizzando appieno le risorse culturali e ambientali e le peculiarità di territori che annoverano siti patrimonio dell’Unesco è l’obiettivo che nove Camere di commercio italiane hanno messo in campo lavorando con sinergia e offrendo concrete potenzialità di promozione alle economie dei territori che rappresentano. Ecco allora che Boarding Pass Matera, fatto di promozione dei siti Unesco, di valorizzazione della dieta mediterranea ma anche delle tipicità enogastronomiche ed artigianali di luoghi come i Sassi, per noi è stata, è e sarà una grande opportunità di tenere insieme i diversi livelli, quello materiale e quello immateriale, quello della produzione e quello della condivisione. Lo facciamo puntando su integrazione, rete e facendo sistema. La sinergia fra attori imprenditoriali, nella cornice di una regia che vede congiuntamente Istituzioni e cittadini INSIEME, costituisce una grande opportunità, che ha già dato i suoi frutti come da oggi ci racconteremo, ma che merita di essere ulteriormente sostenuta e promossa. Essere collocate all'interno di siti Unesco, dal punto di vista delle camere di commercio italiane, significa quindi far comprendere ai nostri imprenditori quanto è importante la qualità, la sostenibilità, la cura del passato nella progettualità futura. Matera 23 novembre 2013

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information