Sottoscritto protocollo Comune - Ila Laterizi

 

“La salute dei cittadini e la salvaguardia dell’ambiente sono i beni comuni più preziosi. Il protocollo sottoscritto oggi in relazione all’attività produttiva dello stabilimento Ila Laterizi (ex Valdadige) si muove a garanzia di questo importantissimo principio”.

Lo afferma il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, che questa mattina, insieme al vicesindaco, Sergio Cappella, si è recato a Potenza per sottoscrivere il documento.

“In particolare – aggiunge Adduce – ci sono aspetti dell’intesa che sono molto importanti. In particolare l’attività di monitoraggio verrà effettuata in tre fasi: a impianto fermo, con l’attività alimentata con gas metano, e con l’attività alimentata con gas metano insieme a Pet-coke. I risultati di tutta l’attività di monitoraggio, così come previsto dall’art.11 dell’intesa, verranno portati al tavolo tecnico composto sia dai firmatari dell’accordo (Regione Basilicata, Provincia e Comune di Matera, Ila Laterizi) sia dalle associazioni ambientaliste e di cittadinanza attiva. Il confronto partecipato e condiviso sui risultati del monitoraggio servirà a prendere le decisioni conseguenti e solo se i dati saranno valutati positivamente si continuerà con l’attività”.

Nel corso dell’incontro, inoltre, è emersa la necessità di procedere alla realizzazione di uno screening epidemiologico per i lavoratori dello stabilimento.

“Per il Comune di Matera – conclude Adduce – questo protocollo è fondamentale per assicurare la salute dei cittadini e dei lavoratori e la salvaguardia dell’ambiente che restano le nostre priorità”.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information