TURISMO, PROGETTO MIRABILIA 2015 SU ASSE MATERA-MESSINA-TOKYO

Si allarga la rete dei siti e dei territori patrimonio dell’Umanità, grazie al progetto Mirabilia che a Messina ha visto un importante incontro istituzionale con i vertici della Camera di commercio siciliana, le associazioni di categoria e il Comune di Lipari (Isole Eolie) per mettere a punto aspetti organizzativi e operativi per l’edizione 2015. All’incontro hanno partecipato il segretario generale della Camera di commercio di Matera, Luigi Boldrin e il direttore dell’azienda speciale Cesp Vito Signati, rappresentanti dell’ente capofila della Città dei Sassi che nel 2012 avviò il progetto, i vertici della Camera di commercio di Messina rappresentati dal commissario Francesco De Francesco e dal segretario generale Vincenzo Musmeci, il vice sindaco di Lipari Gaetano Corto e i rappresentanti territoriali di Confindustria, Federalberghi e Confcommercio. Mirabilia 2015 prevede la partecipazione di 13 Camere di commercio ( Matera, Messina, Udine, Padova, Ravenna, Genova, La Spezia, Perugia, Cagliari, Siena, Lecce, Brindisi, Salerno), con la presenza di circa 200 imprese dei settori turistico e ricettivo di siti e comprensori patrimonio Unesco e di circa 100 buyers stranieri provenienti da oltre 30 Paesi. Facendo seguito alle positive azioni avviate lo scorso anno anche per il 2015 è previsto un focus particolare con il Giappone che rappresenta un target interessante per l’attenzione che da sempre i turisti nipponici hanno verso i beni culturali e ambientali patrimonio dell’Umanità. Alla fine dell’anno in corso, proprio per la rilevanza del mercato giapponese, in collaborazione con l’ambasciata italiana e la camera di commercio italiana in Giappone, si prevede l’organizzazione di un ulteriore evento promozionale specifico, per questo mercato. Matera 19 marzo 2015

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information