beni culturali, opere d'arte e luoghi del cuore

Il ritrovamento dopo molti anni di un’opera d’arte trafugata a Tricarico, e recuperata e restituita alla Diocesi dal Nucleo tutela patrimonio artistico dei Carabinieri, e la campagna di sensibilizzazione avviata dal Fai che invita a votare per i “Luoghi del cuore’’ come la Chiesa rupestre di Santa Maria La Vaglia a Matera, rappresentano due segnali importanti verso il recupero e la valorizzazione dei beni culturali del Materano. E’ il commento del presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli, che evidenzia sensibilità,impegno di quanti hanno contribuito e contribuiscono al raggiungimento di questi risultati e il ritorno, per le comunità locali, sul piano dell’offerta turistica. “ Manufatti artistici di pregio e luoghi importanti della nostra storia e cultura –ha detto il presidente Angelo Tortorelli- sono elementi di ulteriore richiamo per scoprire o consolidare itinerari, verso centri grandi e piccoli, che possono destare curiosità e attenzione verso il visitatore insieme alle tante attrattive dei territori che vanno dall’alimentare, all’ambiente, agli eventi rievocativi. E accanto a due azioni importanti portate avanti da Carabinieri e Fai va segnalata la riapertura al pubblico della Cripta del Peccato Originale, che rappresenta per gli appassionati del rupestre una dei luoghi più visitati del turismo escursionistico’’. Matera 28 luglio 2016

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information