galL’assemblea dei soci del GAL bradanica si è riunita il 29 luglio scorso per rinnovare  il C.d.A dei prossimi tre anni. Il Presidente Leonardo Braico ha fatto un consuntivo del programma Leader Plus che ha rappresentato un importante strumento economico-finanziario messo a disposizione dall’Unione Europea, con il contributo dello Stato italiano e del governo regionale, per sostenere lo sviluppo dei territori rurali. Con il suo intervento, il Presidente ha messo in risalto  che l’attività  del GAL  si è concentrata su tre settori principali:
A. la valorizzazione delle produzioni tipiche del comparto agricolo-alimentare attraverso la promozione di azioni di marketing  ed il miglioramento qualitativo per avere  un migliore accesso al mercato;

B. la valorizzazione del patrimonio storico-culturale ed ambientale attraverso azioni di promozione turistica non solo dei centri storici ma dell’area nel suo complesso;C. interventi a favore delle P.M.I al fine di migliorare le prestazioni aziendali  con innovazioni tecnologiche, certificazioni di qualità e studi di mercato  per una migliore collocazione del prodotto.

Questa politica ha contribuito:

1. a sviluppare la cultura d’impresa e quella dell’accoglienza favorendo così il successo del turismo rurale con il coinvolgimento degli operatori  della ricettività, della ristorazione e dell’agro-alimentare;

2. a coinvolgere numerose cooperative di giovani che hanno potuto lavorare e farsi un’esperienza che sarà utile per il futuro;

3. a organizzare in rete dei punti vendita aziendali;
4. a sviluppare progetti “sull’ambiente integrato” per dare agli alunni e  studenti delle varie scuole presenti sul territorio una visione nuova dell’agricoltura e, più in generale, dell’ambiente naturalistico che ci circonda attraverso musei creati nell’ambito del percorso pedagogico intitolato “C’era una volta….”;

5. a coinvolgere i comuni del GAL relativamente ad azioni di promozione permanente e di conoscenza del proprio territorio e delle proprie tradizioni locali; 

6. a valorizzare le risorse ambientali, culturali e produttive con nuovi prodotti turistici-sportivi come l’orientering, il trekking, il cicloturismo e l’ippoturismo;

7. a interagire con l’Università e il C.N.R per progetti pilota in agricoltura e per rivitalizzare i prodotti agro-alimentari con la tracciabilità e favorire così  una maggiore commercializzazione dei nostri prodotti.

Il Presidente ha concluso il suo intervento informando i soci del ruolo attivo e propositivo del GAL nella realizzazione del progetto PIOT “Matera e collina materana“ che sicuramente contribuirà a un salto di qualità del turismo nel nostro territorio con l’arrivo di nuove risorse economiche già cantierizzabili.

L’Assemblea, dopo gli interventi di tutti i presenti, ha ringraziato il Presidente per l’impegno e per il coinvolgimento di tutte le amministrazioni comunali nei vari progetti che hanno contribuito a far conoscere le diverse peculiarità del territorio a livello nazionale ed europeo e all’unanimità gli hanno rinnovato la fiducia per il terzo mandato consecutivo.

Nel nuovo C.d.A sono stati riconfermati Pino Bruno di Confcooperativa ed Emanuele Panarelli di Montescaglioso mentre i nuovi consiglieri sono: il sindaco di Miglionico Angelo Buono, il sindaco di Pomarico Giuseppe  Casolaro, Giuseppe Montemurro del Parco delle Chiese Rupestri e Donato Laraia del Copagri.Prima di chiudere l’assemblea, il Presidente ha ringraziato per la proficua collaborazione i sindaci, i consiglieri uscenti del C.d.A, i collaboratori e tutti i soci che hanno assicurato la funzionalità ed il valore aggiunto di un partenariato ricco, attivo e propositivo.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information