Per consumare la cannabis legale esistono diversi oggetti e utensili che fanno al caso. Sono tutti efficienti e anche divertenti. Su Hemphousecannabis è possibile prenderne accuratamente visione.

Da dove iniziare? Per i fumatori novellini, ci sono sei scelte essenziali, mentre per le mani esperte ce ne sono alcuni molto pratici.

Grinder

È la prima cosa che viene in mente quando si parla dei migliori accessori per la cannabis. Un grinder è un piccolo contenitore con dei denti che vanno ruotati per macinare in modo uniforme l’erba. Una volta fatto il lavoro, il composto ottenuto può essere consumato facendolo bruciare.

Macchina arrotolatrice

Sebbene esistano diverse varietà di pre-roll di alta qualità, ci sono informazioni importanti su come rollare la cannabis. Una macchina arrotolatrice è un dispositivo abbastanza semplice da utilizzare e che aiuta a rollare facilmente e coerentemente. È molto utile sia per chi rulla per la prima volta e sia per chi è già un esperto.

Cartine

Per rullare la cannabis legale servono naturalmente le cartine. Sono accessori molto economici, di alta qualità e che si abbinano bene con ogni varietà.

Sacchetti e borse antiodore

Non si può negare che l’odore della cannabis è forte e cercare di nasconderlo può essere un compito difficile. Questo aroma pungente può essere particolarmente problematico quando bisogna entrare in luoghi molto frequentati. Fortunatamente di questi tempi vengono realizzati sacchetti e borse inodori eleganti e pratici che rendono molto più semplice il trasporto della cannabis.

Dugout

Per chi non è interessato a una borsa o sacchetto, il dugout è un piccolo contenitore di legno con uno spazio solo per un accendino e uno snodo. In genere hanno una parte superiore scorrevole e sembrano quasi un elegante portasigarette in legno. Questo accessorio è discreto e consente di riporre facilmente una canna in tasca per un successivo consumo.

Contenitori di conservazione

Oltre al sacchetto inodore e al dugout in legno, è importante anche avere un contenitore per conservare dentro la cannabis, in modo che rimanga fresca. Quelli in vetro sono indubbiamente i migliori e costano relativamente poco. Ci sono anche altre tipologie per la conservazione della cannabis.

Soluzione per pulire bong di vetro e pipa

Se il consumatore utilizza una pipa o un bong di vetro, la pulizia regolare è molto importante. È possibile creare facilmente una soluzione detergente in modo indipendente mediante l’utilizzo di alcol denaturato e sale. Se, invece, viene spesso utilizzato il bong di vetro, meglio evitare la fatica e acquistare un detergente adatto proprio alla sua pulizia. Avere una soluzione detergente a portata di mano per mantenere questi accessori puliti e privi di accumuli grossolani è fondamentale.

Utensili multiuso

Alla stregua di un coltellino svizzero, che ha rivoluzionato la vita di molti soldati, esistono strumenti multiuso incentrati sulla cannabis. Si tratta di piccoli dispositivi progettati per assistere ogni piccolo aspetto della preparazione della cannabis da consumare.

Alcuni di questi strumenti sono dotati di un coltello e un pressino che aiutano a rullare perfettamente, una clip, un raschietto e un piccone per pipe e bong e persino un piccolo misurino.