Nel segno di Luzi la collaborazione tra l’artista materano Tarasco e il poeta maceratese Grimaldi

 

grimaldi copia

E’ nel segno di Mario Luzi la collaborazione tra l’artista materano Pietro Paolo Tarasco e il poeta maceratese Fabio Grimaldi. Se quest’ultimo fu incoraggiato dall’illustre poeta nel proseguire con la sua passione per le liriche, tra Tarasco e Luzi c’erano sentimenti di sincera amicizia e stima reciproca.

Due recenti sillogi di Grimaldi, Più angeli in terra che in cielo e Soffio sul mare (entrambe edite da LietoColle) sono infatti impreziosite dalle foto di Tarasco, decisamente evocative e in sintonia con i versi del poeta.

Più angeli in terra che in cielo, con prefazione di Enrico Brancozzi, nelle idee iniziali di Grimaldi avrebbe dovuto essere una raccolta di poesie sugli angeli con versi semplici, in rima, destinate ai bambini: “Procedendo nella scrittura sono nate, aggiungendosi, nuove poesie, intense, profonde, non più adatte ai piccoli lettori ma ad un pubblico adulto. Il risultato, credo, sia un libro destinato alle famiglie”, ha specificato.

I volti intensi di bambini, ritratti in primo piano, in bianco e nero, danno spessore alle parole: “Sulla tua guancia/è appoggiata/quella di un angelo/sulla tua guancia/un impercettibile soffio/sulla tua guancia/un candido sogno”.

Il mare è invece filo conduttore e protagonista di Soffio sul mare, soggetto assoluto delle foto di Tarasco e delle liriche di Grimaldi: “Oggi il mare è impazzito/il suo ballo è inconsueto/si mescola, urta, è tramortito/valica il palcoscenico/di due innamorati sulla riva”.

Fabio Grimaldi è nato a Macerata nel 1968. Laureato in Lettere Moderne, vive a Morrovalle. Ha esordito a vent’anni con la raccolta poetica Il vero della vita (Nuova Compagnia Editrice, 1989, 1990), segnalata al Premio Montale, a cui hanno fatto seguito: Irene (con un disegno di A. Ciarrocchi, Grafiche Fioroni, 1997), Sorride una bambina italiana (Edizioni Pulcinoelefante, 2002), L’aquilone di Giacomo (con una nota di M. Luzi e un’incisione di P. Tarasco, Tallone Editore, 2002), Invisibili bambini (con un’incisione di P. Tarasco, Edizioni Pulcinoelefante, 2005), Via Dolorosa Via Gloriosa, XIV Segni sulla Passione di Gesù (prefazione di P. Ruffilli, Edizioni del Leone, 2008, 3° classificato Premio di poesia religiosa Carlo Bo 2011), Clandestini (con un’incisione di P. Tarasco, La Rondinella Pellegrina, 2008), Attesa di felicità (LietoColle, 2009). Frutto della lunga frequentazione con Luzi sono le pubblicazioni La stella della semplicità. Conversazione con Mario Luzi (Raffaelli, 2001), Vita fedele alla vita. Autobiografia per immagini di Mario Luzi (Passigli, 2004), Scritti editi ritrovati di Mario Luzi (in «Quaderni del Centro Studi Mario Luzi», V, 2004) e Augurio di M. Luzi (con un’incisione di S. Pazzi, Grafiche Fioroni, 2001). Ha curato inoltre l’antologia Con gioia e con tormento (Raffaelli, 2003), che raccoglie poesie autografe dei più significativi autori italiani contemporanei. Ha pubblicato poesie per l’infanzia. Sue liriche sono presenti in numerose antologie.

Pietro Paolo Tarasco, incisore, pittore e fotografo, è nato a Matera nel 1956.
La città gli offre notevoli stimoli e suggestioni creative. Nel 1976 inizia ad incidere le prime lastre presso la Scuola Libera di Grafica di Matera, sotto la guida dei maestri Guido Strazza e Giulia Napoleone.
Dal 1976 iniziano i suoi frequenti viaggi in Europa: dalla Grecia alla Spagna, dalla Scozia alla Scandinavia, dalla Francia alla Germania, ai paesi dell'Est dove viene attratto dal fascino e dalla magia delle città esotiche, come Praga fonte di ispirazione per numerosi suoi lavori, oltre che dai paesaggi, dai boschi, dagli alberi diventati elementi fondamentali nei suoi disegni.
Dal 1984 partecipa a importanti esposizioni internazionali di grafica dove si è costantemente segnalato. Ha tenuto mostre personali in Italia, Svizzera e Polonia.
Dal 1987 ha realizzato “ex libris” per prestigiose biblioteche e istituzioni pubbliche.
Dal 1990, in collaborazione letteraria con Marco Marchi, ha pubblicato numerose cartelle e libri d'arte su testi di scrittori e poeti italiani del Novecento (Tozzi, Pavese, Caproni, Luzi, Menicanti, Lolini e Trinci). Ha illustrato, inoltre, testi letterari di Sinisgalli, Nigro, De Signoribus, Ghiandoni, Lisi, Modesti, Morasso e Viviani. Sue opere sono presenti in musei italiani e stranieri.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information