Presentazione del libro di Rocco Mazzarone, "I confini del possibile"

Sabato, 19 dicembre 2009, alle ore 20,00, alla Libreria dell'Arco (Via Ridola n.37 - Matera), si terrà la presentazione del libro di Rocco Mazzarone, "I confini del possibile".
Conversazioni con Pancrazio Toscano edito da L'Ancora del Mediterraneo.
All'incontro, oltre al curatore del volume, parteciperanno il critico letterario, Goffredo Fofi e il professore universitario di letteratura italiana, Franco Vitelli.

Il libro: I confini del possibile é una raccolta, suddivisa in quattordici capitoli, di riflessioni, ricordi personali, conversazioni in cui si ripercorrono 60 anni di storia italiana e lucana.

Rocco Mazzarone Nato a Tricarico (Mt) il 17 agosto 1912. Medico, specializzato in tisiologia e malattie polmonari presso l'Università di Milano, ha insegnato statistica medica nella facoltà di medicina all'Università di Bari negli anni 1969-1982. Prigioniero di guerra in Egitto, ha lavorato in un ospedale generale inglese. Negli anni 1947-1982 ha diretto il Consorzio e il Dispensario Antitubercolare di Matera e per il suo impegno nella lotta contro le malattie endemiche della Basilicata come la malaria e soprattutto la tubercolosi, ha ricevuto la Medaglia d'oro "Carlo Forlanini" concessa dalla Federazione Italiana contro la Tubercolosi. Ha condotto indagini epidemiologiche in Basilicata, in Somalia e nel Belucistan iraniano, dove ha incontrato Dinu Adamesteanu al quale sarebbe rimasto legato da profonda amicizia. Ha collaborato in progetti di programmazione sanitaria ed ha presieduto il Comitato di Soprintendenza del progetto-pilota "Organizzazione dei servizi socio-sanitari in Basilicata". È autore di numerose pubblicazioni su temi di epidemiologia e organizzazione sanitaria. Di cultura laica e democratica, è uno dei maggiori intellettuali della Basilicata, attento testimone del suo tempo, raffinato interprete del pensiero di Giustino Fortunato e Francesco Saverio Nitti, amico di Rocco Scotellaro, Carlo Levi e Manlio Rossi-Doria, ha rappresentato il punto di riferimento di tutti gli studi italiani e stranieri condotti in regione nel secondo dopoguerra, da quelli etnografici di Ernesto Demartino, alle indagini dello storico americano George Peck, ai reportage fotografici di Henri Cartier-Bresson. Come responsabile del settore igienico-sanitario e demografico ha partecipato allo studio sulla città e l'agro di Matera, diretto da Federico Friedmann e promosso dall'UNRRA-Casas, ispiratore e referente Adriano Olivetti, assieme, tra gli altri, a Tullio Tentori e Ludovico Quaroni; ha partecipato allo studio su Grassano, patrocinato dalla Commissione Parlamentare di inchiesta sulla miseria e sui mezzi per combatterla, i cui risultati sono raccolti nel volume XIV edito nel 1954 dalla Camera dei Deputati al Parlamento Italiano. Cittadino onorario di Matera, ha ricevuto il Premio Lucana Gens.
Pancrazio Toscano di formazione maestro elementare, oggi dirigente scolastico. Ha curato per la casa editrice L'ancora del Mediterraneo gli scritti di Manlio Rossi- Doria raccolti nella collana Scuola e Mezzogiorno e la traduzione del romanzo La loi di Roger Vaillant con il titolo Padrone e sotto.

Pag: 160 - Prezzo: €17,50

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information