Comune Matera: assegnati lotti per 104 alloggi

zona-paipIl 29 maggio, nella sala Giunta, al sesto piano del municipio, si è proceduto all’assegnazione dei lotti nei Peep di S. Giacomo II e Via Gravina per complessivi 104 alloggi, in favore delle Cooperative edilizie risultate vincitrici dell’apposito bando pubblicato, nei mesi scorsi, dall’Amministrazione Comunale. Lo rende noto l’assessore all’Urbanistica del Comune di Matera, Piero Mazzei.
“Si tratta di alloggi – aggiunge Mazzei – che dovranno essere diversificati per dimensione in funzione dei nuclei familiari per consentire l’accesso al “bene casa” anche ai giovani e agli anziani che, notoriamente, costituiscono nuclei non numerosi. A giorni, si proseguirà con l’assegnazione di altri lotti per complessivi circa 80 alloggi, ad avvenuta verifica, da parte del Ministero delle Infrastrutture, dei requisiti di iscrizione di una Società Cooperativa risultata vincitrice nel medesimo bando”.
Prosegue, quindi, senza soste l’iter procedurale per offrire giuste risposte alle attese dei cittadini interessati all’assegnazione di aree per la costruzione di alloggi sociali di edilizia agevolata.
“E’ nota, infatti, la pressante domanda di edilizia residenziale pubblica nella nostra città, a cui l’Amministrazione Comunale intende fornire le risposte più adeguate. Siamo impegnati a seguire con puntualità e tenacia lo sviluppo delle tematiche concernenti le politiche abitative messe in campo dal momento del nostro insediamento”.
La proceduta amministrativa prevede la formalizzazione dell’indicazione e l’assegnazione dei lotti con Determina dirigenziale. L’assegnazione avverrà in “diritto di proprietà” e consentirà all’Amministrazione Comunale di incassare importanti risorse relative agli oneri che potranno consentire anche investimenti nei quartieri, finalizzati al miglioramento della vivibilità, considerato che le aree interessate risultano completamente urbanizzate.
“L’impegno profuso nella ricerca di soluzioni finalizzate anche a dare giuste risposte alla domanda di edilizia “sociale” – continua Mazzei - troverà nei prossimi giorni idonea conclusione allorquando saranno appaltati, nel Borgo La Martella, 16 alloggi di edilizia sperimentale anche per famiglie disagiate. Si tratta degli alloggi che facevano parte dell’accordo di programma “La Martella” che vedeva interessati come partner oltre il Comune anche la stessa Ater, la Regione Basilicata e il Ministero delle Infrastrutture bloccato da oltre 10 anni”.
A breve - conclude l’assessore Mazzei - la Regione Basilicata, formulata la graduatoria, dopo lunghi mesi, dovrebbe restituire i progetti costituendi il pacchetto del “Piano casa” per circa 700 alloggi di cui circa 300 in ausing sociale. In sostanza le imprese dovranno destinare detta percentuale alla costruzione di alloggi da concedere in affitto a prezzi “sociali” con diritto di alienazione non prima di anni 8, su graduatoria formulata dal Comune”.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information