TURISMO; RETE SITI UNESCO CON STUDENTI LIGURI

Da Genova e La Spezia a Matera lungo un itinerario segnato da beni patrimonio dell’ Umanità e visto con la creatività e la progettualità del mondo della scuola, alla scoperta delle “Strade nuove e del Sistema dei Palazzi Rolli’’ della città della Lanterna, Porte Venere, le Cinque Terre e le isole Palmaria, Tino e Tinetto nello Spezzino fino alla unicità dei rioni Sassi e del parco delle chiese rupestri. Seguendo questa traccia e presentando gli elaborati una delegazione di docenti e studenti liguri dei Licei scientifici “Pacinotti’’ e “Costa’’ di La Spezia e dell’ Istituto tecnico “E. Firpo - Buonarroti ’’ a indirizzo turistico, è stata ricevuta oggi a Matera, dal presidente della Camera di commercio Angelo Tortorelli, da dirigenti e personale dell’Azienda speciale Cesp che coordina il progetto, e con il mondo della scuola. per intensificare, insieme ai colleghi dei licei della Città dei Sassi, un progetto di partenariato legato al “Turismo scolastico dei Siti Unesco’’. L’iniziativa, curata dall’ Ente camerale di Matera, attraverso l’azienda speciale Cesp, è seguita alla visita compiuta nel maggio scorso dalle scuole materane a Genova e a La Spezia e Perugia. “ Il lavoro portato avanti con le scuole –ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli- è interessante, perché vede la fruizione di beni tutelati dall’Unesco con gli occhi dei giovani alla ricerca di novità, cultura, ambiente e di itinerari alternativi. Tutto questo rafforza il lavoro di rete tra città, che hanno siti tutelati patrimonio dell’Umanità, e che stanno lavorando insieme per promuovere un’offerta specifica sul mercato delle vacanze come ha dimostrato la recente partecipazione al TTI di Rimini. Si tratta di un contributo concreto a quanto si sta facendo per rafforzare la candidatura di Matera a capitale europea per la Cultura nel 2019. Intendiamo continuare con questa esperienza, che può diventare un esempio di buone pratiche su scala nazionale, e aprire opportunità per i ragazzi nella formazione di professionalità specifiche in un settore importante per l’economia del nostro Paese’’. Concorde il commento del presidente del Cesp, Giovanni Coretti, “ La collaborazione –ha detto Coretti- tra studenti di Matera e delle scuole di Genova e La Spezia aggiunge un ulteriore tassello a un progetto importante, che lega scuola e lavoro, puntando sulla conoscenza e l’offerta del turismo nelle città che vantano Siti Unesco’’. Studenti e professori liguri, dopo gli incontri nei licei Classico e Scientifico, compiranno nel pomeriggio, una visita alla città, curata dagli studenti che hanno partecipato al progetto di alternanza scuola lavoro “Turismo scolastico dei Siti Unesco”. Il programma sul “ Turismo scolastico dei siti Unesco’’ , seguito e organizzato dall’azienda speciale Cesp, intende mettere in rete e avviare iniziative nei luoghi di elezione patrimonio dell’Umanità portando valore aggiunto alle economie locali. L’azione è scaturita da una iniziativa di valorizzazione dei siti Unesco da parte delle Camere di commercio di Matera, La Spezia, Genova, Foggia e Perugia e sta portando alla realizzazione di una serie di attività finalizzate a potenziare le opportunità di business delle aziende locali di settore. L’iniziativa di interscambio servirà ad attivare un utile confronto di esperienze sul lavoro eseguito nella messa a punto di proposte di valorizzazione territoriali, incentrati sulle peculiarità dei Siti Unesco. Matera 26 ottobre 2012

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information