Regione Basilicata: approvati 10 bandi per 73 concorsi per Diplomati e Laureati

Svecchiare e diminuire l' emigrazione intellettuale. La giunta regionale della Basilicata ha approvato i bandi per 73 nuovi concorsi alla Regione - la 1^ volta dopo 10 anni - per giovani laureati e diplomati in diverse discipline e "a breve ne saranno approvati un'altra ventina per i Dirigenti, per arrivare a un totale di cento": lo ha reso noto il presidente della giunta, Vito De Filippo, stamani a Potenza, nel corso di un incontro con i giornalisti. Tra i requisiti non conta il punteggio e l'età. 27 i posti per i diplomati, di cui 22 per esperti amministratori e 5 per esperti tecnici. I bandi per i laureati: 26 in scienze giuridiche, 11 per ingegneri ed architetti, 3 per farmacisti, 2 per veterinai, 2 per giornalisti, 2 per relazioni internazionali e tutela del patrimonio dei musei.

Per maggiori informazioni bisogna attendere il Bollettino ufficiale della Regione fra 10giorni. I termini? 60giorni e poi la costituzione della commissione. i destinatari? Solo per esterni. E i precari della regione potranno partecipare? Si deve attende una specifica legge appena proposta dalla giunta e forse  potranno godere di qualche punteggio in più.

De Filippo ha evidenziato che "la Basilicata è stata tra le poche Regioni a mettere in campo un'azione del genere, anche grazie agli incentivi all'esodo degli scorsi mesi". Si tratta di "un'operazione importante per il futuro dei nostri ragazzi", ha aggiunto il governatore, che si aggiunge nel 2008 "agli accordi con la Fiat sul centro di ricerca, al sostegno all'Università", agli investimenti per l'innovazione e i contributi a circa 800 imprese per l'assunzione a tempo indeterminato di giovani laureati. Si tratta, nel complesso, "di una pagina importante che svilupperà in pieno i suoi effetti nei prossimi anni - ha concluso De Filippo - e rappresenterà una grande opportunità per le nuove generazioni"

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information