Sul Pertusillo per la tutela dell'ambiente

 

la goletta_dei_laghiLa Goletta dei Laghi di Legambiente in Basilicata: sul lago Pertusillo per la tutela ambientale e lo sviluppo di un turismo dolce e sostenibile

Legambiente sostiene: “Difendere il delicato equilibrio dell’ecosistema lacustre puntando sull’ottimizzazione dei sistemi depurativi e sulla sensibilizzazione ambientale”



Nel primo giorno di tappa in Basilicata, la Goletta dei Laghi punta i riflettori sul lago Pertusillo e sulle sue peculiarità. La campagna nazionale di Legambiente per il monitoraggio dello stato di salute dei bacini lacustri italiani è realizzata con il contributo del COOU (Consorzio Obbligatorio Oli Usati) e di Novamont. Per fare il punto sulle criticità del lago, sulla tutela della sua biodiversità ma anche e soprattutto sulle potenzialità che esso offre in termini di turismo sostenibile e rilancio dell’economia del territorio, oggi, nella splendida cornice della Masseria Crisci a Montemurro, è stato organizzato un convegno dal titolo Fruibilità delle Risorse Naturali. All’incontro, sono intervenuti Federica Barbera, responsabile della Goletta dei Laghi, Marco De Biasi, presidente di Legambiente Basilicata Onlus, Domenico Totaro, presidente dell’Ente Parco nazionale Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrense, Sergio Claudio Cantiani, sindaco di Marsicovetere, presidente area programma, i Sindaci di Sarconi, Grumeto Nova, Montemurro, Spinoso ed esponenti del Circolo velico lucano.

“Il Pertusillo è un’area di grande importanza per il territorio lucano per la sua valenza naturalistica- afferma Marco De Biasi, Presidente Legambiente Basilicata Onlus -. Ricordiamo infatti che il lago, che costituisce Sito di Importanza Comunitaria, rappresenta una tappa importante per i migratori ed è un luogo di riproduzione per alcune specie di uccelli e per la lontra. Tante sono le potenzialità che possono essere valorizzate anche in prospettiva di uno sviluppo di turismo “dolce”, non invasivo e rispettoso degli habitat naturali. Merita quindi dalle istituzioni dalle comunità locali il massimo rispetto e attenzione”.

Il Lago del Pertusillo, una perla d’acqua nel territorio lucano, è stato costruito tra il 1957 ed il 1962 dallo sbarramento del medio corso del fiume Agri. Costituisce pertanto un bacino artificiale che si estende per 1.966 ettari tra i comuni di Spinoso, Grumento Nova e Montemurro, con una capacità di 155 milioni di metri cubi di acqua destinati alla produzione di energia elettrica, all'irrigazione e all'uso civile. Oltre ai contributi in termini di biodiversità e servizi eco- sistemici costituisce un apporto fondamentale allo schema idrico Jonico-Sinni.

“Il Pertusillo- dichiara Ennio Di Lorenzo, Presidente Circolo Legambiente Val d’ Agri -, rappresenta uno dei pochi interventi migliorativi dell'uomo nell’area regionale. Persistono, tuttavia, alcune criticità. Nel corso degli anni, l’aggressione antropica, insieme ad una cattiva gestione del territorio, con particolare riferimento a depuratori comunali e industriali talvolta malfunzionanti, scarichi da agricoltura o di alcune strutture ricettive, hanno messo a dura prova il delicato equilibrio di questo complesso ecosistema - sottolinea Di Lorenzo. Ora, pare la situazione sia in via di miglioramento, sia per quanto riguarda i depuratori che stanno andando a regime sia per quelk che concerne gli interventi mirati alla valorizzazione del sito. Ciò nonostante, c’è ancora molto da fare- conclude Di Lorenzo -, soprattutto per accrescere la sensibilità delle comunità locali che auspicabilmente potrebbero, in questo sito di straordinaria bellezza, ritrovare un pezzo della loro identità territoriale. Iniziative come quella di oggi, vanno proprio in questa direzione”.

“Il Lago Pertusillo rappresenta un prezioso serbatoio di biodiversità nonché una fonte di energia pulita e sostenibile – afferma Federica Barbera, responsabile della Goletta dei Laghi -. Per questo è di estrema importanza portare a termine i processi di risanamento delle criticità ambientali in modo tale da valorizzare tutto il sistema territorio che ruota attorno al lago. Con il nostra campagna vogliamo evidenziare che solo attraverso l’unione d’intenti tra le Regioni, i Parchi, i Comuni, i cittadini e le associazioni ambientaliste è possibile generare un processo virtuoso per la salvaguardia e il rilancio del territorio.”

Il Lago  sarà protagonista anche della seconda giornata di tappa della Goletta dei Laghi in Basilicata. Domani, domenica 21 luglio, alle ore 9.30, presso il Ceas Bosco dei Cigni a Grumento Nova in Via Roma 35, la Goletta dei Laghi e Legambiente Basilicata Onlus danno appuntamento per un’escursione sul lungolago del Petrusillo. Per chi volesse avventurarsi autonomamente, si consiglia di raggiungere il posto percorrendo la S.S. 598 in direzione sud, raggiungere la ‘Masseria Crisci’ e quindi incamminarsi per i sentieri che costeggiano lo specchio d’acqua.


La Goletta dei Laghi è una campagna di Legambiente

Partner
COOU
Novamont

Media partner
PescaTv; La Nuova Ecologia

Segui il viaggio della Goletta dei Laghi sul sito "http://www.legambiente.it/golettadeilaghi"
E su facebook.com/golettadeilaghi


Ufficio stampa Goletta dei Laghi:
Laura Binetti
349/6546513
golettadeilaghi@legambiente.it

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information