FEsta della Bruna 2009

Si è tenuto ieri in Prefettura, convocato dal Prefetto Monteleone, il vertice delle forze dell’ordine materane inerente questioni di ordine e sicurezza pubblici durante le festività della Bruna. In rappresentanza del Sindaco di Matera Emilio Nicola Buccico era presente il Dott. Giovanni Vizziello, consigliere comunale del Pdl.

La riunione si è svolta in un clima di assoluta cordialità, favorito da un particolare senso di ospitalità del Prefetto. Si è discusso in primis dell’ordine pubblico durante le festività; in particolare, il Questore Gugliotta ha puntualizzato la necessità di una sinergia fra le varie forza dell’ordine e l’amministrazione comunale, già peraltro collaudata nella scorsa edizione della Festa, al fine di consentirne un normale svolgimento, al sicuro da ogni possibile, sia pur minimo incidente.

Il Prefetto e l’Arcivescovo, Mons. Logorio - riferisce il Dr. Vizziello -, hanno dimostrato durante tutta la riunione ampia disponibilità a perseguire un giusto punto di incontro fra gli aspetti pagani della festa e quelli religiosi, nell’intento di conferire ai primi le caratteristiche di un sano e sicuro godimento della festa in tutti i suoi momenti laici e ai secondi di restituire la giusta dignità, che nel corso degli ultimi anni aveva ceduto il passo a una eccessiva concezione ludica della Sagra con frequenti aspetti, se non di mera violenza, sicuramente di intemperanza”.

Il consigliere Vizziello ha annunciato l’impegno a far rispettare quanto più possibile le tradizioni che contraddistinguono le varie fasi della Festa, senza perdere mai di vista l’integrazione della tradizione con la crescente necessità di garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti, il cui afflusso si è notevolmente intensificato negli ultimi anni, tanto da richiedere misure di sicurezza sempre più adeguate e proporzionate che a volte rischiano di apparire eccessive.

Molti materani - aggiunge Vizziello -, ritengono che una “militarizzazione” della difesa del carro possa rappresentare una sorta di sottrazione della festa al materano; così non è, se pensiamo che troppo spesso, negli ultimi anni, il carro non è riuscito a raggiungere la naturale destinazione, mentre lo scorso anno grazie al contributo delle forze dell’ordine e al senso civico dei materani il carro ha raggiunto piazza Vittorio Veneto”.

Anche per questa edizione il dr. Vizziello ribadisce la ferma volontà da parte dell’Amministrazione di curare nei minimi particolari tutta la questione dei venditori ambulanti, con particolare attenzione per gli extracomunitari, al fine di scongiurare situazioni di degrado, già ampiamente contenute lo scorso anno.

Il coordinamento della Festa, per quanto di competenza dell’Amministrazione Comunale, farà capo al Consigliere Vizziello, il quale istituirà, nelle prossime settimane, un ufficio temporaneo per l’organizzazione della parte di competenza del comune, presso l’ assessorato all’igiene pubblica del Comune di Matera. In tal senso, infatti, è nota la passione che anima l’assessore Michele Casino nei confronti della Festa; anche quest’anno, quindi, ci sarà la massima disponibilità del suo Ufficio affinché tutti gli aspetti di sua competenza (cura del verde, igiene pubblica, dislocazione di bagni chimici, etc.) possano funzionare al meglio.

Non mancherà il contributo dell’assessore al commercio Avv. Nicola Rocco, che, in collaborazione con il Consigliere Vizziello, si adopererà affinché siano rispettati nuovi criteri di dislocazione dei venditori ambulanti e vi sia il massimo rispetto delle regole commerciali; a tal proposito il dr. Vizziello ha preannunciato alcune importanti novità che avranno come finalità quella di rendere più sicura e agevole la viabilità delle aree destinate ai mercati e conseguentemente la difesa del decoro delle stesse.




Matera, 6 marzo 2009

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information